lunedì 25 novembre 2013

Delizie invernali

E così questa sera ho pensato bene di fare un pò di radicchio sott'olio, una vera golosità, e non ci vuole neanche molto tempo, in circa 1 ora e mezza ho prodotto 7 vasetti ....... molto meglio che stirare no?


RADICCHIO DI TREVISO SOTT'OLIO

3 Kg. di radicchio tradivo preferibilmente di piccole dimensioni
2 litri di aceto rosso
1 litro di vino bianco
2 cucchiai di sale
pepe in grani
olio evo

Pulite e lavate i cespi di radicchio spezzandoli in 4 parti, metteteli a scolare.
Portate a bollore l'aceto insieme al vino e al sale, fate cuocere il radicchio per cinque minuti in questa marinata e mettetelo a scolare, mentre è ancora tiepido riempite i vasetti che avrete precedentemente lavato e poi sterilizzato in forno a 100 gradi per 20 minuti.
Durante il riempimento aggiungete qualche grano di pepe e schiacciate dolcemente il radicchio all'interno in modo da lasciare fuoriuscire l'aria.
Chiudete i vasetti ancora tiepidi, usate pressini e tappi sterilizzati in acqua bollente per 5 minuti.
Lasciateli raffreddare, il mattino dopo avranno formato il sottovuoto, stringere il tappo un ultima volta  e potrete riporli in dispensa.
Purtroppo bisogna aspettare 30/40 giorni prima di assaggiarli, ma saranno pronti per Natale!!!

domenica 10 novembre 2013

Zucca in saor

Finalmente ho ritrovato tempo e voglia di cucinare, complici ottimi prodotti di stagione e il tempo autunnale che ci fa stare volentieri in casa.
Ho comprato una zucca stagionata di alta qualità garantita e certificata, un prodotto di www.zerbinatiagricoltura.it, che ho trovato buonissima anche semplicemente lessata.
Di recente, in un agriturismo, ho assaggiato come antipasto una deliziosa zucca in saor e ho pensato di provare a farla. Non avendo la ricetta ho girato nei vari blog ed ho elaborato la mia personale ricetta.

 

ZUCCA IN SAOR

1,5 kg di zucca pulita
6 cipolle bianche
1 bicchiere di olio evo
1/2 bicchiere di aceto bianco
1 tazza di uvetta sultanina
1 cucchiaio di pinoli
3 foglie di alloro
3 chiodi di garofano
sale e pepe

Tagliare la zucca a fette spesse almeno 2 centimetri, cuocerle a vapore per 15 minuti e poi farle raffreddare.
Tagliare le cipolle a fette piuttosto sottili, stufarle con mezzo bicchiere d'olio finché saranno morbide e trasparenti, sfumare con l'aceto e poi aggiungere l'alloro e i chiodi di garofano, cuocere a fuoco basso per 20 minuti.
A cinque minuti dalla fine aggiungere l'uvetta e i pinoli.
Disporre la zucca in una pirofila e coprirla con il composto di cipolle, aggiungere un filo d'olio, coprire e lasciarla riposare per un giorno prima di consumarla.

Zucca in saor

Finalmente ho ritrovato tempo e voglia di cucinare, complici ottimi prodotti di stagione e il tempo autunnale che ci fa stare volentieri in casa.
Ho comprato una zucca stagionata di alta qualità garantita e certificata, un prodotto di www.zerbinatiagricoltura.it, che ho trovato buonissima anche semplicemente lessata.
Di recente, in un agriturismo, ho assaggiato come antipasto una deliziosa zucca in saor e ho pensato di provare a farla. Non avendo la ricetta ho girato nei vari blog ed ho elaborato la mia personale ricetta.

 

ZUCCA IN SAOR

1,5 kg di zucca pulita
6 cipolle bianche
1 bicchiere di olio evo
1/2 bicchiere di aceto bianco
1 tazza di uvetta sultanina
1 cucchiaio di pinoli
3 foglie di alloro
3 chiodi di garofano
sale e pepe

Tagliare la zucca a fette spesse almeno 2 centimetri, cuocerle a vapore per 15 minuti e poi farle raffreddare.
Tagliare le cipolle a fette piuttosto sottili, stufarle con mezzo bicchiere d'olio finché saranno morbide e trasparenti, sfumare con l'aceto e poi aggiungere l'alloro e i chiodi di garofano, cuocere a fuoco basso per 20 minuti.
A cinque minuti dalla fine aggiungere l'uvetta e i pinoli.
Disporre la zucca in una pirofila e coprirla con il composto di cipolle, aggiungere un filo d'olio, coprire e lasciarla riposare per un giorno prima di consumarla.